Servizi di smart booking per piattaforme logistiche

S

Se sei arrivato in questo articolo forse stai cercando informazioni sui servizi di prenotazione delle fasce orarie (slot) per lo scarico (ed anche carico) merci nelle piattaforme logistiche.

Questi software sono utilissimi, ed in alcuni casi indispensabili, per la gestione delle operazioni di carico/scarico nei magazzini logistici e nelle industrie.

Se è la prima volta che visiti il mio blog, mi presento, sono Francesco Gallo.

Sono ingegnere informatico e dal 2012 sono Responsabile della Logistica  per una importante azienda della GDO.

Sono molto appassionato del mio lavoro, e voglio condividere la mia passione e le mie conoscenze con te.

Andiamo al dunque.

Smart booking

Negli anni passati, i volumi della merce in ingresso ed uscita del magazzino sono aumentati mese dopo mese. La merce in uscita, e quindi il flusso dei mezzi in arrivo nel piazzale per caricare la merce in partenza veniva e viene gestita dal personale del magazzino, mentre non si aveva quasi nessun controllo sui mezzi in arrivo per la consegna della merce da parte dei fornitori.

I fornitori avevano indicativamente un giorno di scarico definito, con una fascia oraria entro la quale presentarsi in magazzino, ma poi non c’era nessuna garanzia che il mezzo si sarebbe presentato in tale data, ed una volta arrivato, che venisse scaricato in tempo.

Questo “sistema” che era andato bene con flussi più bassi, non era più adatto alle esigenze del magazzino.

L’arrivo incontrollato dei trasportatori comportava un accumulo di mezzi nel piazzale in orari di punta e questo comportava il rischio serio che il carico o lo scarico veniva ritardato di diverse ore, ed oltre che un malcontento dei trasportatori stessi, portava ad una serie di problematiche inerenti alle politiche di viaggio per le ore di sosta obbligatorie o il numero di ore di guida.

Ogni mattina ed a volte di pomeriggio, si perdeva tempo prezioso in magazzino per la gestione degli autisti, e soprattutto non si riusciva a coprire il fabbisogno di merce necessario a soddisfare le richieste dei clienti.

Quindi abbiamo delineato alcuni obiettivi da raggiungere:
• organizzare le fasce orarie di arrivo dei mezzi
• numero di dipendenti disponibili nei magazzini per il carico o scarico merce
• priorità di scarico ai fornitori di cui si aveva maggiore necessità di ricevere la merce

Tutte queste caratteristiche rientrano nell’idea di usare un calendario configurabile di giorno in giorno ma ancor più di ora in ora, mediante slot temporali.

Inoltre,  ai sensi dell’art. 6-bis, comma 2, del decreto-legge 6 luglio 2010, n. 103, convertito dalla legge 127/2010 (link Gazzetta Ufficiale) la sosta del vettore non può essere superiore alle due ore di attesa:

“Art. 6-bis. – (Disciplina dei tempi di attesa ai fini del carico e scarico. Franchigia). – 1. Nel contratto scritto e’ indicato il periodo di franchigia, connesso all’attesa dei veicoli per poter effettuare le operazioni di carico e scarico, da calcolare dal momento dell’arrivo del vettore al luogo di carico o scarico della merce, che non puo’ essere superiore alle due ore di attesa sia per il carico che per lo scarico. A tal fine il committente e’ tenuto a fornire al vettore indicazioni scritte circa il luogo e l’orario in cui sono previste le operazioni di carico o di scarico, nonche’ le modalita’ di accesso dei veicoli ai punti di carico o di scarico.

Abbiamo deciso di usare un software già presente sul mercato per risolvere questa problematica.

Questi software aiutano a migliorare la gestione del magazzino, ed aiutano anche gli operatori logistici a programmare meglio i giri di consegna dei propri mezzi in distribuzione:

  • Il fornitore/trasportatore può prenotare la propria fascia oraria di scarico, e quindi riesce a pianificare meglio il proprio giro di consegne.
  • I mezzi in consegna arrivano in modo ordinato alla piattaforma, senza creare congestioni allo scarico merci, ed al contrario, senza lasciare fermo il ricevimento merci.
  • Diventa più lineare anche la pianificazione delle attività da svolgere in magazzino.

Di seguito alcuni di software/portali presenti nel panorama italiano:

L’elenco non è esaustivo, ti invito quindi a segnalare eventuali altri software nei commenti, e provvederò ad inserirlo in elenco.

Grazie per aver letto l’articolo, se ti va vieni a trovarmi su instagram @logisticait

A presto,

Francesco

Sull'autore

Francesco Gallo

Ingegnere informatico, responsabile logistica in una importante azienda della GDO dal 2012.

Lascia un commento

Francesco Gallo

Ingegnere informatico, responsabile logistica in una importante azienda della GDO dal 2012.

Restiamo in contatto

Sfruttiamo insieme la community per far crescere le nostre idee, aiutare il business e sentici meglio!

Iscriviti alla Newsletter