Perchè è importante la manutenzione?

P

Spesso non si pensa all’importanza della manutenzione e si spendono soldi e tempo per riparare e/o sostituire un macchinario, rispetto al denaro speso per una eventuale manutenzione ordinaria programmata nel tempo.

In molte aziende, non si da importanza alla manutenzione e si pensa che i macchinari e le attrezzature procedano da soli nel tempo.

Ciao,  sono Francesco Massimo Gallo, Ingegnere Informatico e dal 2012 sono Responsabile Logistica in una importante azienda della GDO.

Il mio lavoro è diventata la mia passione, e per questo motivo ho deciso di condividerla con te!

Voglio condividere con te l’esperienza che ho maturato in questi anni di lavoro e di studio. In questo nuovo articolo ti voglio parlare dell’importanza della manutenzione.

In un contesto di concorrenza a livello mondiale, dove sempre più le aziende hanno la necessità di massimizzare l’efficienza e la produttività, la manutenzione può essere considerata come un fattore strategico del successo aziendale. La manutenzione è finalizzata al raggiungimento del massimo livello di utilizzabilità e disponibilità degli impianti e dei fattori produttivi, realizzando questo obiettivo con efficacia, rapidità ed economia.

Che cosa si intende per manutenzione?

Il dizionario spiega la manutenzione nel seguente modo:

Il complesso delle operazioni necessarie a conservare la conveniente funzionalità ed efficienza.

Più precisamente possiamo affermare che la manutenzione non  è costituita solo dalle attività tecniche vere e proprie di sostituzione dei componenti danneggiati o usurati, ma comprende anche la corretta programmazione dell’attività stessa.

Con la corretta programmazione della manutenzione, è possibile:

  • Minimizzare i tempi di diagnosi
  • Diminuire il numero di stop dell’attività per guasti casuali
  • Accorpare le scadenze degli interventi
  • Garantire l’efficienza per periodi lunghi
  • Minimizzare le interruzioni programmate, già stabilite in precedenza

Quando si riescono a garantire le condizioni appena elencate, si ottiene un valore aggiunto per l’azienda stessa, e quindi si esaltano competenza e professionalità.

Vediamo un elenco delle tipologie di Manutenzione più diffuse:

  • Manutenzione autonoma
  • Manutenzione preventiva
  • Manutenzione programmata
  • Manutenzione a guasto
  • Manutenzione migliorativa

Di seguito andiamo nel dettaglio di alcune definizioni, per comprendere meglio l’importanza della manutenzione.

Manutenzione

Cosa si intende per manutenzione programmata?

La manutenzione programmata è rappresentata dall’insieme delle azioni di manutenzione che vengono programmate in un determinato periodo di tempo. E’ differente della programmazione predittiva, in quanto la manutenzione programmata viene pianificata nel momento più opportuno per non bloccare l’operatività dell’azienda.

Può essere importata ad intervalli di tempo, a seconda delle macchina o attrezzature utilizzate, secondo diversi parametri, in modo da non alterare (o alterare in maniera marginale) il lavoro quotidiano che si svolge in azienda.

Cosa si intende per manutenzione predittiva?

La manutenzione preventiva  ha l’obiettivo principale di allungare il ciclo di attività degli asset interessati e limitare i fermi macchina o le altre attività di manutenzione più complessa.

L’obiettivo di non avere fermi macchina può essere raggiunto tramite ispezioni periodiche o sulla base di metriche indicate dal manutentore, in modo tale da effettuare gli interventi di manutenzione prima che si presenti un’usura eccessiva o un guasto.

La manutenzione predittiva può essere effettuata a seguito del controllo di uno o più parametri che vengono misurati ed elaborati utilizzando appropriati modelli matematici.

Vediamo alcuni casi più importanti:

  • manutenzione su condizione
    si basa sulla lettura di contatori o sul monitoraggio di specifiche metriche prestabilite
  • manutenzione periodica (manutenzione preventiva ciclica)
    si basa su cicli di utilizzo prestabiliti. La manutenzione ciclica è un tipo di manutenzione programmata, ovvero eseguita in accordo con un piano di manutenzione stabilito su base temporale.
  • manutenzione predittiva
    viene effettuata a seguito dell’individuazione e della misurazione di uno o più parametri attraverso sensori applicati agli asset o agli impianti.
  • manutenzione preventiva statistica
    viene effettuata sulla base di considerazioni statistiche relative alla durata e al ciclo di vita medio di un componente o di un macchinario
  • manutenzione opportunistica
    si sfrutta un periodo di fermata programmata o di indisponibilità dell’impianto per attuare un’ispezione o interi interventi manutentivi

 

Che cosa si intende per manutenzione a guasto?

La manutenzione a guasto, definita anche come manutenzione incidentale, viene svolta solo dopo l’insorgere di un guasto.

Che cos’è la manutenzione assistita?

Si tratta di sistemi centralizzati di gestione della manutenzione, associati a sistemi esperti e di analisi statistica.

Che cosa si intende per manutenzione ordinaria?

Si intende l’insieme delle azioni di manutenzione che hanno lo scopo quello di riportare una macchina da uno stato di avaria ad uno stato di buon funzionamento. Durante la manutenzione non vengono effettuate modifiche o migliorie alle funzioni svolte dal sistema, né viene aumentato il valore o le prestazioni.

Cosa si intende per manutenzione straordinaria?

La manutenzione straordinaria, come dice la parola stessa, ha carattere di straordinarietà, ossia consiste di grandi manutenzioni agli assets interessati, con l’obbiettivo di allungare il periodo di tempo tra un intervento e l’altro, in modo da limitare i problemi di avaria.

Cosa si intende per CMMS

CMMS è la sigla dell’espressione inglese Computerized Maintenance Management System. In italiano si può tradurre in “Sistema computerizzato della gestione della manutenzione”.

CMMS è il termine con il quale si identifica un’applicazione software che supporta il sistema informativo per la gestione della manutenzione spesso integrata con il software di gestione aziendale.

Conclusioni

Se sei arrivato fino in fondo nella lettura ti ringrazio per il tempo dedicato. Fammi sapere nei commenti cosa ne pensi.

Se l’articolo ti è piaciuto ti invito a seguire la mia pagina instagram @logisticait e ad iscriverti alla newsletter.

Grazie,
Francesco (seguimi su Linkedin)

risorse utili:
www.blausius.com/riassunto%20concetti%20sulla%20manutenzione.pdf
www.mainsim.com/blog/
www.indytech.it/lezioni/3ttim/01%20-%20tipi%20di%20manutenzione%20e%20interventi%20manutentivi.pdf

Sull'autore

Francesco Gallo

Ingegnere informatico, responsabile logistica in una importante azienda della GDO dal 2012.

Lascia un commento

Francesco Gallo

Ingegnere informatico, responsabile logistica in una importante azienda della GDO dal 2012.

Restiamo in contatto

Sfruttiamo insieme la community per far crescere le nostre idee, aiutare il business e sentici meglio!

Iscriviti alla Newsletter