Cosa fa chi si occupa di logistica?

C

Se sei arrivato su questa pagina, suppongo che hai cercato su Google: cosa fa chi si occupa di logistica? oppure cosa fa il responsabile della logistica?

Bene, sei arrivato nel posto giusto, e cercherò di essere il più esaustivo e chiaro possibile.

Se è la prima volta che capiti nel mio blog, facciamo un po’ di conoscenza.

Sono Francesco Gallo, sono un ingegnere informatico e dal 2012 sono responsabile della logistica in una importante azienda della GDO.

Il mio lavoro è ormai diventato la mia passione e voglio condividere con te quello che ho imparato in questi anni di lavoro e di studio.

Nel 2009 mi sono laureato alla triennale, subito dopo mi sono iscritto alla specialistica, e nel frattempo ho trovato un lavoro a tempo pieno come informatico, in una agenzia web, e sviluppavo siti internet.

Dopo un paio d’anni ho lasciato il lavoro con l’intento di sostenere gli esami rimanenti per la laurea specialistica.

Ma la vita ci riempie di sorprese, e quindi nel marzo del 2012 mi è capitata una opportunità di lavoro come Responsabile Logistica, appunto in una importante azienda della GDO.

All’inizio ero molto titubante perché non sapevo quale fosse il ruolo del responsabile logistica, io non avevo formazione in quell’ambito, ma poi decisi di accettare, e dopo alcune settimane di formazione, mi sono trovato da solo a gestire magazzini, ordini, clienti, etc.

Quindi ho imparato con l’esperienza cosa fa un responsabile della logistica 😉

Tornando a noi, ti posso spiegare con un aneddoto cosa fa il responsabile della logistica.

Dopo alcuni mesi mi sono fidanzato, ed ho cercato di spiegare l’importanza del mio lavoro alla mia fidanzata, ma senza successo.

Un giorno la mia fidanzata mi chiamò, e disse finalmente di aver ben chiaro quale fosse il mio ruolo.

Senza perdere altro tempo, ecco a voi l’aneddoto.

In un giorno di inizio 2013 mi chiama la mia fidanzata molto contenta, dicendomi:

“Ho capito qual è il tuo lavoro! Sono appena uscita dal supermercato dove vado di solito.
Ho chiesto un etto di prosciutto crudo, ed il salumiere che mi conosce molto bene, era dispiaciuto quando mi ha detto che avevano terminato il crudo e non poteva soddisfare la mia richiesta.
Mi ha anche spiegato che loro avevano trasmesso l’ordine dal punto vendita, ma il loro centro distribuzione non aveva ancora consegnato perché hanno alcuni ritardi nelle consegne.
Mentre il salumiere parlava, ho capito quindi cosa fai di lavoro: far arrivare la merce nei punti vendita entro determinati giorni e orari di consegna”

cestino spesa

Con questa telefonata, è divenuto più chiaro anche a me il mio compito, che non è solo quello di gestire il magazzino e pianificare le consegne, ma anche quello di garantire e monitorare un servizio che offriamo alle persone che si recano nei punti vendita.

Quindi, analizziamo cosa fa chi si occupa di logistica.

Ci sono varie mansioni e livelli di operatività quando si parla di logistica, nel dettaglio vediamo alcuni casi.

Cosa fa l’operatore di magazzino?

Operatore di magazzino

Cosa fa il magazziniere? Una figura fondamentale nel settore della logistica è il magazziniere, o operatore di magazzino.

  • Gestione della merce in entrata ed in uscita;
  • Ogni movimento della merce da stoccaggio a picking, oppure in entrata ed uscita dal magazzino deve essere registrata (in modo cartaceo o sul gestionale);
  • Controllo dei documenti di trasporto, verifica dei codici;
  • Garantire l’integrità della merce in ingresso e uscita dal magazzino;
  • Preparare la documentazione necessaria per movimentare la merce;
  • Partecipare alle operazioni di inventario.

Vediamo di seguito alcune mansioni che può assumere il magazziniere:

  • Ricevimento: assicurarsi che la merce in arrivo sia conforme qualitativamente e quantitativamente a quanto indicato sui documenti di accompagnamento;
  • Spedizione: assicurarsi che la merce in uscita dal magazzino, destinata ai clienti sia caratterizzata da una qualità eccellente;
  • Stoccaggio: sistemare le merci nelle aree specifiche del magazzino, con l’utilizzo dei muletti elettrici. Per poter utilizzare il muletto è necessario avere l’apposita qualifica;
  • Picking e packing: preparazione degli ordini in consegna destinati ai clienti;

Come per gli altri ruoli, in base alle dimensioni del magazzino ed alla mole di lavoro da gestire, ogni magazziniere può occuparsi di una funzione specifica, oppure ricoprire ruoli diversi.

Le mansioni principali che si svolgono in un magazzino sono le seguenti:

  • Gestione della merce in entrata ed in uscita;
  • Ogni movimento della merce da stoccaggio a picking, oppure in entrata ed uscita dal magazzino deve essere registrata (in modo cartaceo o sul gestionale);
  • Controllo dei documenti di trasporto, verifica dei codici;
  • Garantire l’integrità della merce in ingresso e uscita dal magazzino;
  • Preparare la documentazione necessaria per movimentare la merce;
  • Partecipare alle operazioni di inventario.

Il magazziniere deve possedere, tra le altre, alcune competenze:

  • Conoscenza dell’organizzazione del magazzino, ricevimento e controllo della merce;
  • Saper controllare la qualità della merce;
  • Conoscere degli strumenti informatici utilizzati in magazzino;
  • Avere una attenzione ai dettagli

Quest’ultima capacità può fare davvero la differenza all’interno del magazzino. Infatti, se l’operatore si accorge che un prodotto non può essere mandato in consegna ai clienti, e lo comunica al responsabile di magazzino, si evitano alcune problematiche a valle, tra cui l’eventuale ritiro del prodotto.

Cosa fa il Responsabile di Magazzino?

Nelle aziende di maggiori dimensioni, con diversi magazzini, è presente un responsabile per ogni magazzino, che solitamente fa capo al responsabile della logistica. Il responsabile del magazzino è gerarchicamente superiore al magazziniere, e si occupa di coordinare le persone, i mezzi e le attività del magazzino.

Il compito del responsabile consiste nel coordinare gli addetti del magazzino, assegnare compiti precisi e fare in modo che il lavoro venga svolto e completato secondo i tempi stabiliti.

Oltre ai compiti operativi quotidiani, il responsabile deve garantire un controllo periodico delle giacenze di magazzino, con la pianificazione di inventari, e l’utilizzo del software, magari con un livello di conoscenza superiore ai magazzinieri.

Un magazzino funziona meglio se il responsabile di magazzino svolge un lavoro impeccabile.

cosa fa il Trasportatore?

Una funzione fondamentale nel settore della logistica è svolta dagli autisti dei mezzi che trasportano le merci.

Alcune funzioni che un autista deve svolgere:

  • Consegnare la merce rispettando i tempi di consegna;
  • Consegnare la merce integra, così come è stata prelevata dal punto di partenza;
  • Avere una buona educazione nei confronti del cliente;

In pratica, l’autista è la faccia dell’azienda che spedisce il bene.

L’autista è il contatto diretto con il cliente, e pertanto, oltre alle doti tecniche, è buona norma che l’autista sappia comportarsi bene con il cliente al momento della consegna.

Per svolgere il lavoro di autotrasportatore, detto anche “camionista”, è necessario essere in possesso di determinate patenti di guida, in base alla tipologia di mezzo che si intende guidare.

L’autista può svolgere il lavoro nella propria zona di residenza, oppure effettuare viaggi lunghi anche centinaia di km, e addirittura effettuare viaggi internazionali. In questi ultimi casi, l’autista dorme regolarmente nella cabina del camion, anche lontano dalla propria famiglia per diverse settimane.

Il camionista può svolgere il lavoro da dipendente, oppure in modo autonomo, se in possesso di un proprio mezzo idoneo.

Cosa fa il Responsabile della Logistica?

Il responsabile della logistica ha il compito di organizzare al meglio il flusso delle merci nel magazzino, programmare acquisti e consegne insieme ai responsabili degli acquisti e delle vendite, gestire le scorte del magazzino e coordinare le attività dei magazzinieri.

In generale è un dipendente della GDO, ma può svolgere anche il lavoro come consulente.

Solitamente ha un importante grado di autonomia nelle scelte operative, sempre però in relazione alle strategie aziendali.

I compiti principali si possono riassumere in:

  • Organizzare le operazioni e i sistemi di trasporto e stoccaggio;
  • Ottimizzare il flusso delle merci;
  • Gestire i centri di distribuzione;
  • Gestire il ricevimento merci e lo smistamento;
  • Verificare le consegne degli ordini dai fornitori e verso i clienti;
  • Verificare l’integrità dei prodotti consegnati;
  • Organizzare il sistema informatico per il ricevimento ordini dei clienti;
  • Controllare i costi operativi;
  • Trovare soluzioni inerenti al trasporto delle merci.

Il responsabile della logistica deve avere competenze operative di movimentazione merci, pianificazione aziendale, e soprattutto un’attitudine alle attività analitiche e di pianificazione, oltre ad una buona dose di creatività, pensiero laterale e una rapidità decisionale.

Per ultimo, ma non meno importante, si richiede una buona conoscenza delle tecnologie informatiche alla base dei processi aziendali.

Conclusioni

Le funzioni che ho descritto fin qui non sono esaustive per tutte le attività presenti nel mondo della logistica.

Nelle aziende piccole, attività diverse sono demandate ad una stessa persona, mentre in aziende di dimensioni maggiori e più strutturate, sono presenti figure professionali con compiti più specifici.

Sicuramente non riuscirei a stilare un elenco completo, per cui ti invito a lasciare un commento se vuoi conoscere oppure segnalare altre mansioni.

Le informazioni che ti ho descritto fin qui sono frutto della mia esperienza diretta sul campo, di letture su siti internet di settore, ma anche di tante letture su libri che trattano l’argomento.

A tal proposito ti voglio consigliare un libro molto “Manuale di Logistica di Gianfranco Vignati” che tratta in maniera molto dettagliata tutto il settore della logistica.

È un libro di oltre 500 pagine, e se non sei interessato alla lettura completa, puoi tranquillamente leggere solo il capitolo di tuo interesse, visto che è ben suddiviso in capitoli e sotto paragrafi fino a 3 livelli di indicizzazione.
Spero che questo articolo ti sia piaciuto, per restare sempre aggiornato ti invito ad unirti alla pagina instagram @logisticait, dove ogni settimana pubblico contenuti interessanti.

Ciao,
Francesco

Inserisci Nome ed Email per accedere alla prima community di logistici italiani!

Troverai articoli, tips, informazioni per migliorare la tua logistica!

I agree to have my personal information transfered to MailChimp ( more information )

Il tuo indirizzo non sarà comunicato a terze parti. Potrai cancellarti in qualsiasi momento.

Sull'autore

Francesco Gallo

Lascia un commento

Francesco Gallo

Restiamo in contatto

Sfruttiamo insieme la community per far crescere le nostre idee, aiutare il business e sentici meglio!